Union of Santorini Cooperatives - Santo Wines

  • UNION OF SANTORINI COOPERATIVES - SANTOWINES
  • Pirgos Santorini – Zip Code 84701

L’antica Strongili, che in greco significa «rotonda», fu abitata fin dal V millennio. Il vulcano che le diede origine rimase dormiente fino al 1.630 a.C., quando un’enorme eruzione ricoprì l’intera isola, seppellendo ogni traccia di civilizzazione e formando una crosta di cenere e lava di oltre 30 metri.  Oggi i suoli di Santorini sono per la quasi totalità di origine lavica, con abbondanza di pomice che li rende porosi e capaci di trattenere l’acqua. Il clima è estremo: precipitazioni scarsissime, venti costanti e grandi sbalzi di temperatura giorno-notte.

Union of Santorini Cooperatives – SantoWines nasce nel 1947 per salvaguardare e valorizzare la stupefacente vitivinicoltura sviluppatasi all’interno del microclima di Santorini, uno dei più particolari ed esigenti al mondo. Microclima che ha costretto i viticoltori a sviluppare tecniche e conoscenze di allevamento della vite che oggi sono riconosciute come parte integrante dell’unicità e della tipicità dei vini qui prodotti.

Oggi, Union of Santorini Cooperatives costituisce la più grande organizzazione dell’isola e rappresenta tutti i coltivatori, con oltre 1.200 membri attivi. SantoWines si impegna a salvaguardare le coltivazioni tradizionali locali atte alla produzione della DOP Santorini, promuovendo lo sviluppo agricolo sostenibile, l’innovazione e la commercializzazione. SantoWines investe nello sviluppo di tecniche di coltivazione e vinificazione mirate alla conservazione della biodiversità, anche attraverso il mantenimento di un vivaio di varietà autoctone: una solida base per la preservazione e la sperimentazione sulle coltivazioni di uve locali.

Denominazioni

Milestone

1947
Nasce Union of Santorini Cooperatives – SantoWines
1971
Santorini Assyrtiko and Santorini Nykteri vengono riconosciute come DOP
1992
Viene inaugurata la cantina sociale di SantoWines nel villaggio di Pyrgos
2002
Il Vinsanto di Santorini ottiene la DOP
1947
1971
1992
2002

1.200 Ettari

Superficie vitata

1.200

Produttori consorziati

3.500 ton

Uve vinificate / anno

3.3 milioni

Bottiglie prodotte / anno

Assyrtiko

Vitigno principale della denominazione

40%

Diminuzione produzione ultimi 10 anni “causa cambiamento climatico”